martedì 15 agosto 2017

Viaggio a Miami 2017

La splendida cittadina di Miami mi è rimasta nel cuore,come del resto gli Stati Uniti. Il motivo è semplice:le persone sono calorose e sempre sorridenti,ma soprattutto la mentalità per certi aspetti è migliore rispetto a quella europea (basta pensare che lì nessuno viene giudicato in base all'abbigliamento).
Il mio viaggio è durato relativamente poco,anche se ne è valsa la pena. Sono partito il 16 gennaio e tornato il 21. Una volta arrivato laggiù la prima impressione è stata di vivere in un film. Soggiornavo a Fort Lauderdale,a una quarantina di km dalla mia meta.Ogni giorno prendevo un taxi che mi accompagnava fino a South Beach. Fin dal primo momento ho capito perchè la Florida viene chiamata "the sunshine state".Dalle prime ore della mattina il caldo si faceva sentire,le persone si allenavano nelle palestre all'aperto e le lunghissime spiagge erano prese d'assalto...


una ""classica" americana attira la mia attenzione



la cabina di qualche baywatch,ancora chiusa...


Dopo aver visitato una buona parte della città decisi di andare a vedere una partita di Nba. Come vivere lo spirito americano altrimenti? L'incontro era fra la squadra casalinga degli Heat vs Houston Rockets,finita 109 a 103. Fu veramente una partita spettacolare,alimentata da spettacoli di vario genere.
Ebbi la fortuna di arrivare abbastanza in anticipo e quindi potei vedere due passaggi di riscaldamento,oltretutto in prima fila. Emozione unica!
Quando il pubblico cominciò ad affluire dovetti spostarmi qualche fila più in alto. La magia rimase la stessa. Per gli americani lo sport è un momento per riunirsi e stare insieme,dove per qualche ora si dimentica tutti i problemi...
L'American Airlines Arena














Let's go Heat!


Vivere il sogno americano è una fortuna,auguro a tutti di viverlo almeno una volta...

3 commenti:

  1. Bella città bella atmosfera

    RispondiElimina
  2. Ci sono andato nel 2011 abbiamo visto le finali NBA con Lebron James, atmosfera da tifo napoletano dopo la vittoria con il caos ed i clacson nelle strade. In USA ed in particolare a Miami non ti senti mai veramente estraneo, vedi posti che sono già nella tua mente, forse dopo le migliaia di film visti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. condivido a pieno...sarà anche per le persone calorose che ci sono

      Elimina